IMPIANTI E MACCHINARI DEL PR CALABRIA FESR FSE 2021 – 2027

OGGETTO

Il Dipartimento Sviluppo Economico e Attrattori Culturali della Regione Calabria ha emesso un avviso pubblico per offrire sostegno agli investimenti in impianti e macchinari delle PMI, con l’obiettivo di promuovere la transizione ecologica e digitale nel contesto calabrese.

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono presentare domanda di partecipazione le micro, piccole e medie imprese di qualsiasi settore, escludendo solo quelli indicati dalle normative sugli aiuti (pesca e acquacoltura, produzione primaria prodotti agricoli, siderurgico, lignite e carbone, trasporti e relative infrastrutture, banda larga). Tali imprese devono avere sede operativa in Calabria al momento del primo pagamento dell’aiuto e devono disponere dell’immobile in cui verrà realizzato il progetto.

TIPOLOGIA DI INTERVENTI AMMISSIBILI

Il finanziamento complessivo destinato all’avviso è di 25.000.000 Euro. Gli interventi ammissibili devono rientrare in una o più delle seguenti categorie:

Transizione ecologica:

  • Utilizzo di sistemi per il risparmio energetico e delle risorse idriche;
  • Adozione di innovazioni di prodotto e di processo incentrate sull’uso efficiente delle risorse e sul trattamento e trasformazione dei rifiuti;
  • Acquisizione di strumenti e tecnologie per l’uso razionale dell’acqua e la depurazione;
  • Adozione di strumenti tecnologici innovativi per aumentare la durata dei prodotti e migliorare l’efficienza del ciclo produttivo;
  • Acquisizione di nuovi modelli di smart packaging che utilizzano materiali recuperati.

Transizione digitale:

  • Acquisizione di strumentazione tecnologica e informatica aggiornata, applicazioni e sistemi digitali;
  • Creazione/ottimizzazione della rete di informazioni e processi aziendali;
  • Sistemi digitali per la raccolta, analisi e conservazione dei dati aziendali.

Nuovi modelli organizzativi:

  • Investimenti per la riorganizzazione dei processi aziendali mediante l’introduzione di innovazioni tecnologiche, soluzioni gestionali e impianti volti a migliorare produttività e performance economica.

La fase di intervento deve iniziare dopo la presentazione della domanda e concludersi entro 12 mesi.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ritenute ammissibili comprendono:

a) Acquisto di macchinari, impianti ed attrezzature nuovi di fabbrica; b) Opere murarie ed impiantistiche strettamente necessarie per l’installazione e il collegamento dei macchinari acquisiti e dei nuovi impianti produttivi (limite del 15% dell’investimento ammissibile); c) Programmi informatici, brevetti, licenze, know-how e conoscenze tecniche non brevettate, relativi a nuove tecnologie di prodotti e processi produttivi (limite del 10% dell’investimento ammissibile); d) Servizi di consulenza relativi a spese di consulenza per studi e progettazione, spese per certificazioni (ISO 14001, ISO 50001, EMAS, ISO 45001, ESG) (limite del 10% dell’investimento ammissibile).

BENEFICIO

Il contributo, erogato sotto forma di agevolazione in conto capitale, varia in base alla dimensione delle imprese e alla tipologia delle spese ammissibili. L’intensità del contributo è specificata nella tabella a pagina 12 del bando (60%/50% per le piccole imprese e 50% per le medie imprese). Il costo totale ammissibile del progetto deve essere compreso tra 30.000,00 Euro e 500.000,00 Euro.

SCADENZA

Le domande possono essere compilate tra le 10:00 del 20 novembre 2023 e le 16:00 del 20 dicembre 2023. L’invio avverrà il 21 dicembre 2023, dalle 10:00 alle 16:00. L’erogazione dell’incentivo seguirà una procedura valutativa a sportello.

RICHIEDI INFORMAZIONI

    Autorizzo al trattamento dati personali, in riferimento agli articoli 13/14 del GDPR 679/16, secondo le modalità e nei limiti di cui all’informativa presente nel sito.

    Motivazione del rimborso

    X