Credito d’imposta ricerca e sviluppo

Credito d’imposta ricerca e sviluppo, innovazione tecnologica, design e ideazione estetica

La normativa finanziaria ha esteso con modifiche il beneficio fiscale per la ricerca e sviluppo, l’innovazione tecnologica e il design. Questo credito d’imposta R&S/I/D, modellato dalla legge di bilancio, può essere accumulato con il nuovo patent box, ma i costi su cui si basa devono escludere il beneficio fiscale della super deduzione del 110%, come precisato dall’Agenzia delle Entrate nella circolare 5/E del 2023.

Le percentuali di utilizzo del credito variano a seconda del settore di investimento, e grazie alla proroga concessa dalla manovra finanziaria, le imprese del Mezzogiorno possono beneficiare anche del Bonus ricerca e sviluppo per il Sud, con un’aliquota fino al 45%.

Il credito d’imposta R&S/I/D è disponibile per imprese residenti in Italia, indipendentemente da dimensioni, settore, forma giuridica o regime contabile. La sua finalità principale è sostenere la competitività aziendale attraverso stimoli agli investimenti in ricerca, sviluppo, innovazione tecnologica e design.

Per beneficiare di questo incentivo, è necessario rispettare normative sulla sicurezza e la regolarità contributiva. Non possono accedere a tali benefici le imprese in stato di liquidazione volontaria, fallimento, liquidazione coatta amministrativa, concordato preventivo senza continuità aziendale, o soggette a sanzioni interdittive.

Il credito d’imposta può essere utilizzato in compensazione entro un limite massimo annuale, con la possibilità di riportare l’eccedenza non utilizzata nei periodi successivi. Le attività ammissibili riguardano ricerca e sviluppo, innovazione tecnologica, e design e ideazione estetica, ognuna con specifiche caratteristiche definite nel Decreto attuativo del Ministero dello Sviluppo Economico del 26 maggio 2020.

Le spese agevolabili includono, a seconda delle attività:

  1. Ricerca e Sviluppo:

    • Spese di personale per ricercatori e tecnici.
    • Quote di ammortamento, canoni di locazione e altre spese per beni materiali e software.
    • Spese per contratti di ricerca extra muros.
    • Quote di ammortamento relative all’acquisto di privative industriali.
    • Spese per servizi di consulenza e materiali utilizzati nei progetti di ricerca e sviluppo.
  2. Innovazione Tecnologica, 4.0 e Green:

    • Spese di personale.
    • Quote di ammortamento, canoni di locazione e altre spese per beni materiali e software.
    • Spese per contratti aventi ad oggetto l’innovazione tecnologica.
    • Spese per servizi di consulenza e materiali utilizzati nelle attività di innovazione tecnologica.
  3. Design e Ideazione Estetica:

    • Spese di personale.
    • Quote di ammortamento, canoni di locazione e altre spese per beni materiali mobili.
    • Spese per contratti aventi ad oggetto l’innovazione estetica.
    • Spese per servizi di consulenza e materiali utilizzati nelle attività di design e ideazione estetica.

L’accesso all’agevolazione richiede l’indicazione del credito nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo di sostenimento delle spese e nei periodi successivi. Il credito può essere utilizzato in compensazione dal periodo successivo a quello delle spese, presentando il modello F24 tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate.

Per ottenere il riconoscimento del credito, è necessaria una certificazione delle spese ammissibili da parte del revisore legale dei conti, e le imprese devono redigere e conservare una relazione tecnica asseverata che descriva le attività svolte e i risultati ottenuti.

Sviluppo Qualità offre assistenza per la revisione preliminare delle attività progettuali, la completezza della documentazione e gli adempimenti legati all’utilizzo del credito d’imposta R&S. Per ulteriori informazioni e consulenze sul Credito d’imposta per Ricerca e Sviluppo e altri incentivi del Piano Transizione 4.0, è possibile contattarci compilando il form sottostante

 

Richiedi ulteriori informazioni sul Credito d’imposta ricerca e sviluppo

Compila il form sottostante e verrai ricontattato nel più breve tempo possibile


    Motivazione del rimborso

    X